Sfoglia il giornale

lunedì 12 aprile 2021

Rugby: morto Massimo Cuttitta, 70 volte in Nazionale azzurra

Massimo Cuttitta è morto a causa del Covid-19, aveva 54 anni e 70 presenze in Nazionale. Cuttitta è stato uno degli uomini-simbolo della Nazionale del Ct Georges Coste che, negli anni '90, ha portato l'Italia nel torneo che divenne il Sei Nazioni. In azzurro Massimo Cuttitta, aveva messo insieme 70 presenze tra il 1990 e il 2000 prendendo parte ai Mondiali del 1991 e del 1995. Una decina di giorni fa le condizioni di salute di Massimo Cuttitta e della madre si erano aggravate ed erano stati ricoverati in terapia intensiva ad Albano.


Nel tardo pomeriggio di oggi, la scomparsa che ha addolorato oltre al mondo del rugby italiano anche quello internazionale in cui Massimo Cuttitta era molto stimato. « Cuttitta non è stato solo un incredibile servitore del rugby italiano ed un eccellente interprete del ruolo di pilone sinistro, ma anche un apprezzato ambasciatore del nostro movimento all’estero». In memoria di Cuttitta il Presidente federale ha disposto che un minuto di silenzio venga osservato nel prossimo fine settimana prima del calcio d’inizio degli incontri del Campionato Italiano Peroni TOP 10.

#byomar

Nessun commento:

Posta un commento