Sfoglia il giornale

sabato 17 aprile 2021

Hunziker e Scotti accusati di razzismo negli Usa, cosa è successo a Striscia?

Michelle Hunziker e Gerry Scotti finiscono nella bufera dopo uno sketch a Striscia la Notizia. A puntare il dito contro il conduttore e la showgirl sono il critico di moda Louis Pisano, scrittore e volto noto dei social, e Diet Prada, profilo americano da 2,7 milioni di follower che si occupa di fashion, ma pure di temi molto importanti e sentiti, come l’appropriazione culturale. La Hunziker e Scotti, nel lanciare il servizio dell’inviato Pinuccio, per la sua rubrica «RaiScoglio24», stavolta dedicata alla gestione della sede Rai a Pechino, fanno il verso alla lingua e alla cultura cinese, pronunciano la ‘l’ al posto della ‘r’ e imitando gli occhi a mandorla. «Gerry Scotti, ex membro del Parlamento italiano, e Michelle Hunziker, attrice e modella italo-svizzera, hanno iniziato deridendo la pronuncia cinese della lettera R, chiamando la rete ‘LAI’ invece di ‘RAI’.

I conduttori hanno quindi continuato alzando gli angoli degli occhi alla maniera dei comuni gesti razzisti intesi a caricaturizzare i lineamenti asiatici. Non si aspettavano di essere travolti dalle critiche. Michelle Hunziker in un video sul social chiede scusa: "Non era mia intenzione ferire la sensibilità della cultura cinese, amo tutte le culture. Sono contro ogni tipo di razzismo, di violenza e di discriminazione. Mi rendo conto che posso aver urtato la sensibilità di qualcuno e per questo chiedo umilmente scusa".

#byomar

Nessun commento:

Posta un commento