Sfoglia il giornale

mercoledì 13 gennaio 2021

La mossa di Conte spiazza il Pd

«Se Renzi si sfila impossibile un nuovo esecutivo con Italia Viva». La fonte è Palazzo Chigi. Comincia così il giorno che segna la fine del Conte due. Alle 17 di oggi è prevista la lettera con cui le ministre della Famiglia Elena Boneti e dell'Agricoltura Teresa Bellanova, insieme al sottosegretario agli Esteri Ivan Scalfarotto, annunceranno il loro addio.
Il segretario pd Nicola Zingaretti e il mediatore di queste ore, Goffredo Bettini, leggono le parole che escono da Chigi e si infuriano. Nessuno li ha avvertiti della mossa del premier. «Se pensa di far paura a Renzi - ragionano in casa dem - non ha capito nulla, otterrà l'effetto contrario». Un'indiscrezione rivela che le ministre Bonetti e Bellanova non si dimetteranno nella notte.
Per un attimo, il premier pensa di aver fatto centro. Crede che mostrarsi certo di non aver bisogno dei voti renziani abbia spinto Italia Viva a rallentare. Sono le quattro del pomeriggio e il centro di Roma è già livido e vuoto quando Renzi lo attraversa a piedi per entrare a Palazzo Madama. Hanno perfino aggiunto i fondi per l'Agricoltura chiesti da Bellanova, sperando di aprire un varco.
«Se non c'è il Mes, ci asteniamo», dicono le ministre di Italia Viva. La crisi è appena cominciata.

#BYOMAR

Nessun commento:

Posta un commento