Sfoglia il giornale

martedì 5 gennaio 2021

«Grease», la polemica. Film sulla Bbc, social infuriati: sessista e omofobo

Sarà una questione generazionale, ma viene da chiedersi se non stiamo esagerando con questo politically correct. Sono doverose e sacrosante le battaglie di oggi a favore delle donne, contro le violenze, le battaglie sui diritti umani, sulla parità, contro razzismo e discriminazioni. Ma non tenere conto del periodo storico in cui sono stati girati certi capolavori cinematografici , non è una operazione «correct». Perchè tra l’altro si salverebbe ben poco, considerato che fino a pochi anni fa le sensibilità nel mondo erano totalmente diverse .

L’ultimo caso alla ribalta è quello di «Grease», il film musicale del 1978, diretto da Randal Kleiser e interpretato da John Travolta e da Olivia Newton-John. Gli spettatori più giovani, in linea con i principi di movimenti come Me Too e Black Lives Matter, hanno sommerso Twitter di commenti negativi, in un cui etichettano il film come «sessista», «eccessivamente bianco», «misogino» e «omofobo». «Grease», ambientato nel 1958, è stato uno dei film di maggior incasso degli anni '70 diventando un vero cult della storia del cinema musicale. Secondo quanto riferito dal quotidiano britannico «Daily Mail», molti spettatori hanno chiesto che il musical sulla storia d’amore tra Sandy e Danny non venga mai più mostrato in tv.

Forse per una strofa della canzone Summer Nights, in cui Danny descrive la scena di seduzione con Sandy e il coro chiede più o meno «Dimmi di più, dimmi di più, lei ha lottato?» . Confesso di aver visto il film decine di volte e aver ascoltato quel brano centinaia di volte, ma non ho mai fatto caso a quella frase, non ho mai pensato ci potesse essere un incitamento alla violenza. « Questi stereotipi erano errati allora e lo sono oggi», si legge nella frase che appare per dieci secondi prima dell’inizio dei film. « La Disney si impegna a creare storie con temi stimolanti che riflettano la ricca diversità dell’esperienza umana in tutto il mondo».

Nessun commento:

Posta un commento