Sfoglia il giornale

giovedì 17 dicembre 2020

Caso albanesi trovati nelle valigie: il figlio è vivo,detenuto in Svizzera

Taulant Pasho, figlio della coppia di albanesi scomparsa nel 2015 alla quale vengono attribuiti i resti trovati nelle valigie abbandonate a Firenze, è vivo e si trova detenuto in un carcere della Svizzera, nel cantone di Argau, con l'accusa di furto con scasso e violazione di domicilio. 

Lo hanno accertato nelle loro ricerche i carabinieri insieme all'Interpol. L'uomo era dato per irreperibile. Evase dagli arresti domiciliari a Firenze nel 2016. 

La procura di Firenze ha provveduto a effettuare l'internazionalizzazione di un provvedimento di carcerazione definitivo a suo carico dato che in Italia deve scontare 3 anni e 11 mesi di reclusione per reati di droga. 

Nessun commento:

Posta un commento