Sfoglia il giornale

martedì 29 dicembre 2020

Capodanno: regole per il veglione del 31 dicembre, ma c’è chi si organizza per aggirarle

29 Dicembre 2020 

Capodanno si avvicina, ma la notte tra il 31 dicembre e il 1 gennaio saranno proibiti feste e veglioni. L'Italia sarà in zona rossa e il coprifuoco sarà in vigore dalle 22 alle 7 del mattino.

COMMENTA

Mancano due giorni all'ultimo dell'anno, quando normalmente si organizzano feste che vanno avanti fino a tarda notte con gli amici, si va in piazza per i concerti o a ballare in discoteca. Ma il 2020 è stato l'anno del Covid e, anche per la notte di San Silvestro, le misure restrittive messe in campo dal Governo serviranno ad ostacolare ogni tipo di assembramento che potrebbe portare a nuovi contagi.

Le regole per Capodanno: zona rossa e coprifuoco prolungato

Nella notte tra il 31 e l'1 il coprifuoco notturno sarà allungato, inizierà alle 22 e finirà alle 7 del mattino. Si potrà cenare e festeggiare insieme, sempre evitando assembramenti, ma bisognerà tornare a casa entro le 22 per non violare il coprifuoco.

I furbetti che aggirano le regole: dagli spostamenti alle abitazioni private

A Capodanno, ancora più che a Natale, in diversi stanno cercando un modo per aggirare le regole. Un fattore da non sottovalutare è il fatto che, fino al 30 dicembre, l'Italia sarà in zona arancione, quindi sarà possibile spostarsi senza limiti dentro il proprio Comune per raggiungere, ad esempio, case in campagna più isolate e meno controllabili.

Nessun commento:

Posta un commento