Sfoglia il giornale

sabato 26 dicembre 2020

Assegno mensile INPS di 300 euro circa per chi ha figli entro i 18 anni con questi requisiti

Chi sono i beneficiari della misura di sostegno
Assegno mensile INPS di 300 euro circa per chi ha figli entro i 18 anni con questi requisiti. La recente circolare n. 148/2020 dell’Istituto di Previdenza Sociale ha messo nero su bianco i nuovi importi dei diversi trattamenti per le persone con invalidità. Quello del quale vogliamo occuparci oggi interessa i minori di 18 anni che presentano una certificata condizione invalidante. Non tutti sanno di cosa si tratta, è per tale ragione che prima di specificare cosa cambia nel 2021 è utile capire come funziona l'indennità.
Chi ha un figlio minorenne con disabilità, difficoltà nell’apprendimento o con un certo grado di invalidità ha diritto ad un sussidio economico INPS. L’indennità che l’Istituto garantisce assume una particolare importanza in ragione dei principi che si pongono alla base di quanto regolamenta la Legge 104/92. Con il fine di favorire l’inserimento, la socializzazione e le relazioni, il minore disabile può ricevere un assegno mensile. Il beneficiario può utilizzare tale quota per frequentare i centri, le scuole e gli istituti di formazione ed educazione ricevendo un importante aiuto economico.

Novità per il 2021 su importi e limiti di reddito
Assegno mensile INPS di 300 euro circa per chi ha figli entro i 18 anni con questi requisiti. I destinatari della misura sono i minori di età inferiore a 18 anni che presentano persistenti difficoltà nello svolgere le funzioni proprie dell’età. Al requisito sanitario si aggiunge anche quello legato al reddito. E proprio qui si impone la novità relativa al nuovo anno. Per il 2021 l’INPS prevede una soglia di reddito personale pari a 4.931,29 euro al fine di ottenere il diritto alla prestazione. Inoltre, un’altra importante novità per l’assegno riguarda proprio l’importo che vede un incremento per il nuovo anno.

Laddove nel 2020 si corrispondeva un assegno mensile di 286,81 euro, nel 2021 l’indennità di frequenza ammonta a 287,09 euro mensili. Inoltre, laddove si riscontri la persistenza di determinate condizioni di svantaggio, tale importo può ricevere una maggiorazione pari a 10,33 euro. Gli interessati possono inoltrare una domanda all’INPS seguendo la procedura che prevede il sistema. Ecco quali sono i principali aspetti dell’assegno mensile INPS di 300 euro circa per chi ha figli entro i 18 anni con questi requisiti.

Nessun commento:

Posta un commento