Sfoglia il giornale

giovedì 23 gennaio 2020

A Roma corridoio sanitario per i passeggeri che vengono da Wuhan "stanno tutti bene"

Sono transitati in un "canale sanitario" dedicato, lontano dalle aree di transito degli altri passeggeri in arrivo, 202 viaggiatori provenienti dalla città cinese di Wuhan, epicentro del coronavirus: stanno tutti bene.  E' l'ultimo volo proveniente dalla città perché le autorità hanno deciso il blocco totale dei trasporti. Finora oltre 600 i casi accertati in Cina.
All'origine del misterioso coronavirus potrebbero esserci i serpenti: è quanto sostengono cinque scienziati cinesi, che hanno pubblicato proprio oggi uno studio su  Journal of Medical Virology. "Le nostre ricerche suggeriscono che il serpente è il più probabile serbatoio di animali selvatici del virus 2019nCoV", scrivono i cinque (Wei Ji, Wei Wang, Xiaofang Zhao, Junjie Zai, Xingguang Li). Il 2019nCoV  è il nome dato al nuovo coronavirus dall'Organizzazione mondiale della Sanità.
Nuovi casi al di fuori della Cina.
Un caso è stato accertato ieri negli Stati Uniti, un altro a Taiwan. Rafforzati i controlli negli aeroporti, anche quelli italiani. Convocate per oggi le autorità sanitarie europee. "Abbiamo un piano e pensiamo che sarà gestito molto bene": Così il presidente Usa, Donald Trump, a Davos. "E' una persona proveniente dalla Cina. E' sotto controllo. Andrà tutto bene", ha detto Trump. Primo caso di contagio inoltre a Hong Kong: lo riporta Bloomberg citando Cable TV. Il paziente si trova in isolamento in ospedale. La persona è arrivata da Wuhan  con un treno ad alta velocità. E anche la regione semi-autonoma cinese di Macao ha annunciato il primo caso accertato e ha ordinato a tutti gli impiegati dei suoi casinò di indossare una maschera per arginare l'epidemia. Si tratta di una imprenditrice di 52 anni arrivata domenica in treno dalla vicina città di Zhuhai.

Nessun commento:

Posta un commento