Sfoglia il giornale

giovedì 18 giugno 2020

Rino Gattuso porta il Napoli alla Vittoria della Coppa Italia

Il protagonista è lui, Rino Gattuso. Per il terribile momento che sta vivendo a causa della recente scomparsa della sorella 37enne e per un discorso commovente, circondato dai suoi ragazzi, dopo la vittoria della Coppa Italia.

Nel campo verde dello stadio Olimpico, dopo aver superato la Juventus, Ringhio ha pronunciato delle parole che si sono sentite senza alcun filtro ed emozionato forse più delle azioni, degli schemi del calcio giocato. 

L'artefice di questo traguardo è, senza ombra di dubbio, Gennaro Ivan Gattuso, che ha preso in mano un gruppo che aveva perso le sue certezze e lo ha aiutato a ricompattarsi fino alla notte di Roma. Proprio il tecnico calabrese è stato uno dei più osannati dai tifosi e dopo aver ascoltato alcuni cori ha fermato i suoi tifosi e gli ha chiesto se potevano intonare il famoso coro "Un giorno all'improvviso".

Il grande lavoro dell'ex tecnico del Milan è sotto gli occhi di tutti e ora Napoli è innamorata del suo nuovo condottiero, che in pochi mesi ha ridato ad un gruppo spento un nuovo senso di appartenenza e le parole del discorso post vittoria dicono tutto: "Carattere, senso di apparenza, c’è gente in scadenza prima di andar via, c’è gente che piange. Adesso giochiamo ogni tre giorni, giochiamo tutti". Un leader vero, in campo e fuori.


Nessun commento:

Posta un commento