Sfoglia il giornale

giovedì 11 giugno 2020

Oggi 11 Giugno 2020 la Pizza Margherita, la pizza più amata al mondo compie 131 anni

La tradizione vuole, infatti, che il pizzaiolo Raffaele Esposito della pizzeria Brandi, l’11 giugno del 1889, dedicò la pietanza alla regina Margherita di Savoia in visita a Napoli, guarnendo la pizza con pomodoro, basilico e mozzarella a rappresentare i colori della bandiera italiana. La leggenda narra che Raffaele Esposito fu convocato dalla Real Casa nella Reggia di Capodimonte, dove si riunivano i re d’Italia Umberto I e sua moglie Margherita. Esposito propose tre varianti diverse di pizza e la Regina scelse la sua preferita. Per omaggiare la regina d’Italia, Margherita di Savoia, Esposito attribuì proprio il suo nome alla pizza creata per l’occasione e scelta dalla regina.

Finora abbiamo parlato di «tradizione» e «leggenda» perché sembra proprio che la vera storia della pizza più amata al mondo sia un po’ diversa. In particolare risulta che la pizza Margherita veniva consumata a Napoli già prima del 1889, forse già un secolo prima. Francesco De Boucard nel 1866 in un pezzo su Napoli descrive alcuni tipi di pizza tra cui pizza margherita, pizza marinara e calzone «Le pizze più ordinarie, dette con l'aglio e l’olio, hanno per condimento l’olio, e sopra vi si sparge, oltre il sale, l’origano e spicchi d’aglio trinciati minutamente. » Già nel 1830 l’autore Riccio nel testo «Napoli, contorni e dintorni» descriveva una pizza a base di pomodoro, basilico e mozzarella.

È interessante sapere che la pizza, intesa come disco di pasta su cui adagiare vari ingredienti, era un’usanza molto antica descritta persino da Virgilio nell'Eneide. Probabilmente, la pizza che oggi tutti conosciamo e amiamo esisteva già prima che Raffaele Esposito la dedicasse alla Regina, il suo merito è dunque quello di avergli dato il nome di «Margherita» che oggi conosce tutto il mondo.

Nessun commento:

Posta un commento