Sfoglia il giornale

giovedì 14 novembre 2019

Fiumi di detriti e fango a Matera

Dalla mattina di martedì 12 novembre squadre di operai del Comune di Matera sono al lavoro per ripristinare i luoghi danneggiati dal maltempo. 
Il nubifragio che si è abbattuto sulla città nelle prime ore ha causato allagamenti in particolare nel centro storico e nei Sassi.
Stando ad una prima stima stilata dal dirigente del settore Lavori Pubblici del Comune di Matera, i danni per il maltempo dei giorni scorsi “ammonterebbero a circa otto milioni di euro”. 
Così il sindaco della città, per il quale, «è indispensabile che la Presidenza del Consiglio dei Ministri e la Presidenza della Regione Basilicata adottino gli atti di loro competenza per aiutare la città ad affrontare gli effetti del nubifragio”.
Il provvedimento <<si è reso necessario - è scritto in un comunicato diffuso dall’ufficio stampa dell’amministrazione comunale - per richiedere interventi straordinari per superare le criticità e riparare i danni subiti dal patrimonio comunale pubblico e privato>>.
Il sindaco ha inoltre ricordato che “la maggior parte dei problemi si è verificata al sistema di reticoli e cisterne ipogee che consentono il deflusso e la raccolta delle acque piovane e che merita attenzione e interventi urgenti di salvaguardia”. 

Nessun commento:

Posta un commento