Sfoglia il giornale

venerdì 1 marzo 2019

Chi è Adrian? Ricordate JOAN LUI

Cosa non ha funzionato nel vecchio show?


Le persone hanno polemizzato sul fatto che io non fossi presente. L’hanno fatto senza minimamente pensare ad  Adrian - ribadisce Celentano - Voi che dalle vostre case adesso mi state guardando, voglio dirvi che non ho dimenticato che nelle prime quattro puntate voi mi avete condannato, accusandomi di essere poco presente, senza minimamente pensare ad Adrian, alle cose che voleva dirvi, che succedono e succederanno.Ma voi che mi state guardando eravate arrabbiati perché quando io ero in scena non parlavo e non cantavo e adesso siete ritornati, sperando che ora mi comporti diversamente dalla volta scorsa. Non avete capito niente allora. Io non solo non farò come la volta scorsa, ma faccio una cosa in più, stavolta ve lo do io il motivo per cambiare canale. Io me ne vado, spegnete tutto.

Ma facciamo il punto della situazione.

Chi è Adrian?
Un uomo solo che combatte le ingiustizie del mondo con quel tocco tutto celentanoso di riscrittura dei Vangeli,ma probabilmente in pochi ricordano un azzardo molto simile, se non identico, che fu Joan Lui, il film scritto, diretto, montato, musicato e interpretato da Adriano Celentano nel 1985, un predicatore senza passato, venuto da chissà dove per insegnare agli uomini e stigmatizzare l’ipocrisia, l’edonismo e l’avarizia. Suo nemico pubblico il Signore del Mondo Jarak, cioè Satana, che prima tenta di corromperlo 
nelle vesti di un potentissimo mercante orientale, poi di ucciderlo ingaggiando un mercenario con un 
sofisticato laser e due pistole, senza però raggiungere il suo obiettivo in nessuno dei due casi. Dopo aver smascherato la corruzione dei governatori del mondo, grazie anche alle sue irruzioni nel normale palinsesto televisivo, Judy gli restituisce trenta denari: ha capito di essere la reincarnazione di Giuda e vuole saldare il suo debito millenario. Joan Lui se ne va, mentre uno spaventoso terremoto fa crollare case e 
città sotto i piedi della gente ormai impazzita dalla paura.

Il film fu portato nelle sale grazie a aeroplani ed elicotteri noleggiati appositamente. Durava 163 minuti ed era montato talmente di fretta che neanche i colori e i tagli sembravano professionali. 

Ecco, prima di stupirvi troppo per Adrian, guardate Joan Lui, di sicuro vivrete un’esperienza che non 
dimenticherete mai.

Nessun commento:

Posta un commento